Genesi

Genesi lavabottiglie Akomag

Le lavabottiglie GENESI, nel modello base e nel modello “L”, sono macchine a ciclo continuo dalle dimensioni estremamente contenute. Progettate seguendo le indicazioni di utilizzatori con basse capacità produttive, offrono una grande versatilità per adattarsi alle più svariate esigenze. Un ciclo di lavaggio semplice, ma estremamente funzionale, consente di abbattere i costi di esercizio (acqua, energia, detergenti) ottenendo ugualmente ottimi risultati di lavaggio e assicurando una perfetta pulizia della bottiglia, un completo distacco delle etichette ed una loro totale evacuazione all’esterno. L’estrema facilità d’uso e di pulizia della macchina, abbinata ad una manutenzione pressoché nulla, consente un’elevata produttività e fermi macchina estremamente limitati. La costruzione modulare, permette al cliente di “costruirsi” la macchina secondo le “sue” particolari esigenze, adattandola di volta in volta ad ogni tipo di utilizzo (vino, olio, birra, ecc.). L’elevato standard qualitativo raggiunto, la tecnologia avanzata ed il tempestivo servizio assistenza fanno del modello GENESI un valido punto di partenza nell’automazione delle linee di imbottigliamento.

Range di produzione: 500-5.000 bott/h.

  • Genesi M – 500-1.000 bott/h.
  • Genesi – 700-1.500 bott/h.
  • Genesi L – 1.000-3.000 bott/h.
  • Genesi XL – 1.500-5.000 bott/h.

Range di produzione: 500-5.000 bott/h.

  • Genesi M – 500-1.000 bott/h.
  • Genesi – 700-1.500 bott/h.
  • Genesi L – 1.000-3.000 bott/h.
  • Genesi XL – 1.500-5.000 bott/h.

Le lavabottiglie GENESI, nel modello base e nel modello “L”, sono macchine a ciclo continuo dalle dimensioni estremamente contenute. Progettate seguendo le indicazioni di utilizzatori con basse capacità produttive, offrono una grande versatilità per adattarsi alle più svariate esigenze. Un ciclo di lavaggio semplice, ma estremamente funzionale, consente di abbattere i costi di esercizio (acqua, energia, detergenti) ottenendo ugualmente ottimi risultati di lavaggio e assicurando una perfetta pulizia della bottiglia, un completo distacco delle etichette ed una loro totale evacuazione all’esterno. L’estrema facilità d’uso e di pulizia della macchina, abbinata ad una manutenzione pressoché nulla, consente un’elevata produttività e fermi macchina estremamente limitati. La costruzione modulare, permette al cliente di “costruirsi” la macchina secondo le “sue” particolari esigenze, adattandola di volta in volta ad ogni tipo di utilizzo (vino, olio, birra, ecc.). L’elevato standard qualitativo raggiunto, la tecnologia avanzata ed il tempestivo servizio assistenza fanno del modello GENESI un valido punto di partenza nell’automazione delle linee di imbottigliamento.

Foto e video

Caratteristiche tecniche principali

  • Macchina conforme alla Direttiva Macchine 98/37 CEE
  • Carico e scarico bottiglie completamente automatico e perfettamente sincronizzato con il movimento della catena principale
  • Protezione antinfortunistica di sicurezza ed antipolvere a protezione dello scarico delle bottiglie
  • Ingrassaggio raggruppato in due punti della macchina
  • Valvola economizzatrice per l’acqua di rete e controllo automatico della presenza dell’acqua nell’ultima stazione di risciacquo
  • Scambiatore di calore costruito con tubi in acciaio inox, disposti in forma geometrica per impedire il deposito di fanghi o precipitazioni varie che andrebbero a compromettere il rendimento degli stessi
  • Variatore di velocità
  • Sicurezza elettronica sul riduttore principale per arrestare la macchina in caso di sovraccarico
  • Spruzzature interne ed esterne ad alta pressione, facilmente smontabili per la normale pulizia e manutenzione
  • Filtri a protezione delle pompe di spruzzatura
  • Pompe di spruzzatura costruite con corpo pompa e girante in acciaio inoz Aisi 316
  • Valvole per lo svuotamento del macero e delle vasche di spruzzatura
  • Quadro di comando orientabile, costruito in acciaio inox
  • Impianto elettrico eseguito con grado di protezione IP 55
  • Manometri e termometri per il controllo di pressioni e temperature di lavaggio
  • Predisposizione per introduzione della soda liquida e di additivi nel bagno detergente e nella vasca detergente
  • Predisposizione per l’introduzione di prodotti sequestranti e disinfettanti nelle vasche di spazzatura
  • Macchina conforme alla Direttiva Macchine 98/37 CEE
  • Carico e scarico bottiglie completamente automatico e perfettamente sincronizzato con il movimento della catena principale
  • Protezione antinfortunistica di sicurezza ed antipolvere a protezione dello scarico delle bottiglie
  • Ingrassaggio raggruppato in due punti della macchina
  • Valvola economizzatrice per l’acqua di rete e controllo automatico della presenza dell’acqua nell’ultima stazione di risciacquo
  • Scambiatore di calore costruito con tubi in acciaio inox, disposti in forma geometrica per impedire il deposito di fanghi o precipitazioni varie che andrebbero a compromettere il rendimento degli stessi
  • Variatore di velocità
  • Sicurezza elettronica sul riduttore principale per arrestare la macchina in caso di sovraccarico
  • Spruzzature interne ed esterne ad alta pressione, facilmente smontabili per la normale pulizia e manutenzione
  • Filtri a protezione delle pompe di spruzzatura
  • Pompe di spruzzatura costruite con corpo pompa e girante in acciaio inoz Aisi 316
  • Valvole per lo svuotamento del macero e delle vasche di spruzzatura
  • Quadro di comando orientabile, costruito in acciaio inox
  • Impianto elettrico eseguito con grado di protezione IP 55
  • Manometri e termometri per il controllo di pressioni e temperature di lavaggio
  • Predisposizione per introduzione della soda liquida e di additivi nel bagno detergente e nella vasca detergente
  • Predisposizione per l’introduzione di prodotti sequestranti e disinfettanti nelle vasche di spazzatura

Funzionamento

Clicca sul nome della macchina di tuo interesse per vedere lo schema di funzionamento.

Ciclo di lavaggio e componenti principali

  1. Carico bottiglie automatico
  2. Svuotamento bottiglie
  3. Spruzzatura interna di prelavaggio con acqua a 40-45 °C
  4. Bagno di macerazione in soluzione detergente a 70 °C
  5. Stazione stacco etichette
  6. Filtro a tappeto estrazione etichette
  7. Spruzzatura esterna detergente con acqua a 70 °C
  8. Spruzzatura interna ed esterna detergente con acqua a 65 – 70 °C
  9. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  10. 1° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua a 60 °C
  11. 2° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua di rete a 60 °C
  12. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  13. Soffiatura con aria a 150 – 170 ° C per asciugatura interna
  14. Sgocciolamento finale
  15. Scarico bottiglie automatico
  16. Scambiatore per riscaldamento acqua 2° risciacquo
  17. Riscaldatore aria
  18. Soffiante

Ciclo di lavaggio e componenti principali

  1. Carico bottiglie automatico
  2. Svuotamento bottiglie
  3. Spruzzatura interna di prelavaggio con acqua a 40-45 °C
  4. Bagno di macerazione in soluzione detergente a 70 °C
  5. Stazione stacco etichette
  6. Filtro a tappeto estrazione etichette
  7. Spruzzatura esterna detergente con acqua a 70 °C
  8. Spruzzatura interna ed esterna detergente con acqua a 70 °C
  9. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  10. 1° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua a 40 – 45 °C
  11. 2° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua di rete a 10 – 15 °C
  12. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  13. Sgocciolamento finale
  14. Scarico bottiglie automatico

Ciclo di lavaggio e componenti principali

  1. Carico bottiglie automatico
  2. Svuotamento bottiglie
  3. Spruzzatura interna di prelavaggio con acqua a 40-45 °C
  4. Bagno di macerazione in soluzione detergente a 70 °C
  5. Stazione stacco etichette
  6. Filtro a tappeto estrazione etichette
  7. Spruzzatura esterna detergente con acqua a 70 °C
  8. Spruzzature interna ed esterna detergente con acqua a 70 °C
  9. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  10. 1° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua a 40 – 45 °C
  11. 2° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua di rete a 10 – 15 °C
  12. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  13. Sgocciolamento finale
  14. Scarico bottiglie automatico

Ciclo di lavaggio e componenti principali

  1. Carico bottiglie automatico
  2. Svuotamento bottiglie
  3. Spruzzatura interna di prelavaggio con acqua a 40-45 °C
  4. Bagno di macerazione in soluzione detergente a 70 °C
  5. Stazione stacco etichette
  6. Filtro a tappeto estrazione etichette
  7. Spruzzatura esterna detergente con acqua a 70 °C
  8. Spruzzatura interna ed esterna detergente con acqua a 80 °C
  9. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  10. 1° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua a 60 °C
  11. 2° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua a 40 – 45 °C
  12. 3° risciacquo: spruzzatura interna ed esterna con acqua di rete a 10 – 15 °C
  13. Svuotamento e sgocciolamento fondello
  14. Sgocciolamento finale
  15. Scarico bottiglie automatico

PARTICOLARI COSTRUTTIVI

ASCIUGATURA

Macchina con sistema di asciugatura bottiglie. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ACCESSORIO 2

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ACCESSORIO 3

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

ACCESSORIO 3

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.
Akomag logo bianco

Frazione Diolo, 15/D
43019 Soragna (PR), Italy

Telefono: 0524.599097
Email: info@akomag.com

Privacy Policy
Copyright © 2019 Akomag S.r.l. - P.IVA: 02161090341